256-Una rivoluzione verso l'alto-(2)

Aggiornato il: set 24


II due elementi sono finalmente divisi e, volendo, si possono anche separare...

Gli spazi tra loro sono delicati: troppo grandi, rendono la coesione finale impossibile. troppo stretti, annientano la libertà di movimento. Fatto che si rivela altrettanto vero se si considerano le relazioni umane!

Importanti, sono i gesti...esprimere l'affetto, la sensualità con i gesti. Gesti dell'uno verso l' altro che sfiorano, avviluppano, ed allo stesso tempo, permettono il ribaltamento, lo aiutano, lo sostengono, l'assicurano.

Occorre giungere nella divisione a un armonia del « presente », che è garante dell’armonia del divenire.


La regolazione del movimento di rotazione è appassionante. si osserva veramente la purificazione della forma che si precisa poco a poco. Sembrerebbe che la bellezza si riveli nella necessità.

Durante il lavoro di erosione diretto a permettere il movimento, mi piace osservare che l'ostacolo è sempre un impastamento della linea, e più il movimento avanza, più la forma si slancia. E' una scoperta conseguente. Non creo la forma, si impone.


23 visualizzazioni
  • LinkedIn Social Icon